Ragazza violentata per ritorsione Milano, tra spaccio e gang sudamericane

Costretta ad un rapporto sessuale a causa di bicarbonato venduto, dal proprio compagno, al posto di cocaina. E spuntano ancora le gang di latinos a Milano

ViolenzaÈ stato arrestato per fatti accaduti nel settembre 2015: in manette un ragazzo sudamericano di 24, con precedenti di giustizia. Il giovane, originario di El Salvador, secondo gli Inquirenti è accusato di aver rapinato e violentato una 29enne milanese, minacciandola con una pistola. Dopo mesi di indagini, gli investigatori non solo sono risaliti al giovane, ma la sua posizione sembrerebbe collocarlo tra i membri della gang latina “MS13.
L’ACCADUTO – Il giovane, di 24 anni, è stato arrestato dai Carabinieri del Comando Provinciale. Le indagini erano scattate subito dopo che la vittima, a poche ore dall’abuso subito, aveva avuto il coraggio di recarsi dai Carabinieri, raccontando l’accaduto: la violenza, ma non solo, perché il malvivente aveva depredato la 29enne anche del cellulare e di alcuni effetti personali.
LE INDAGINI – I militari si sono messi subito all’opera per identificare l’aguzzino che, in base alle approfondite ricerche e le prove raccolte, sarebbe il 24enne, senza fissa dimora e raggiunto ora a Pero, in provincia di Milano.
IL MONDO DELLA TOSSICODIPENDENZA – Per giungere al giovane, i Carabinieri hanno percorso la strada del mondo della tossicodipendenza in quanto, le indagini, hanno condotto i militari ad acclarare che, all’epoca dei fatti, la vittima frequentava un piccolo spacciatore, accusato dal 24enne di averlo ingannato sulla qualità di una quantitativo di cocaina che, invece di polvere bianca, era bicarbonato.
LO STUPRO COME RITORSIONE – Proprio la truffa è stata molla scatenante per lo stupro, perpetrato ai danni della 29enne a scopo di ritorsione verso il compagno della ragazza.
– In merito, le ricostruzioni avrebbero accertato che, l’arrestato, una volta resosi conto dell’inganno abbia dapprima convocato il piccolo spacciatore. Una volta questi sopraggiunto, in auto, con la 29enne, il 24enne avrebbe poi fatto in modo di allontanarsi con la ragazza, per costringerla quindi ad un rapporto sessuale, sotto la minaccia di una pistola.
L’ARRESTO – Il giovane è stato condotto in carcere dai Carabinieri che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip di Milano il 9 dicembre 2015, nei suoi confronti.
SOLO POCHI GIORNI FA UN’ALTRA AGGRESSIONE A DANNO DI UNA 21ENNE – Solo due giorni fa si è svolta un’altra aggressione ai danni di una giovane di 21 anni, in via Padova, intimidita con un colpo di pistola (per fortuna a salve). Anche in questo caso, le indagini hanno portato gli Inquirenti nel mondo delle gang sudamericane. Per tutti i dettagli, CLICCA QUI.
APPROFONDIMENTO: IL FENOMENO DELLE PANDILLAS – Per sapere tutto sul fenomeno delle pandillas, Leggi gli approfondimenti di CronacaMilano:
– Pandillas latinoamericane a Milano. Origini, codici e mappa delle gang cittadine
– Bande latinoamericane a Milano: nascita, sviluppo e dettagli del fenomeno delle pandillas su territorio meneghino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here