Ragazzo caduto nel Naviglio Milano, salvato nella notte da Polizia di Stato e Vigili del Fuoco

Una ricerca palmo a palmo, con torce e uomini disposti a tutto pur di trovare il giovane

Vigili del FuocoSi sono aperte alle 5 del mattino di domenica 24 gennaio 2016 le ricerche di un giovane che, stremato, ha chiamato il numero Unico Europeo d’Emergenza (112) segnalando di trovarsi dentro un fosso, a Milano.
Un allarme che ha visto immediatamente all’opera gli uomini della Polizia di Stato e i Vigili del Fuoco, subito in strada per cercare un 22enne originario del Salvador che, caduto all’alba nel Naviglio semighiacciato, è riuscito a fare una chiamata di pochi secondi chiedendo aiuto.
Rintracciato il segnale, le autorità si sono diretti nella relativa area, in via Chiesa Rossa angolo via Calzolari, assieme alle ambulanze; a piedi, tra la nebbia e le temperature polari e con le torce, tutti hanno cominciato a cercare il giovane.
Poi, un’altra chiamata, anche questa brevissima, durante la quale il 22enne è riuscito a spiegare che, dal punto dove si trovava, vedeva un semaforo lampeggiare.
Tutti hanno continuato a cercare, spostandosi in direzione Gratosoglio, finché finalmente il giovane è stato avvistato.
Congelato per il freddo, il 22enne è stato “ripescato” dalle gelide acque ed affidato agli operatori del 118, che l’hanno portato in ospedale.
Fortunatamente, è salvo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here