Uomo accoltellato via Scanini Milano, ferito per sbaglio durante un abbraccio

Una piccola discussione e la minaccia scherzosa brandendo un coltello. Poi un abbraccio e, per errore, il drammatico ferimento

poliziaÈ successo poco prima delle 9 di mattina di domenica 31 gennaio 2016 in via Scanini: un uomo dell’Ecuador è stato accoltellato “per scherzo” dopo una serata di bevute.
Secondo quanto ricostruito, la vittima è un 31enne ecuadoriano; a colpirlo con un fendente sarebbe stata la compagna, una donna peruviana di 39 anni, che avrebbe poi chiamato i soccorsi.
Sopraggiunti gli operatori del 118, l’uomo è stato portato in codice rosso all’ospedale San Carlo dove, come stabilito per protocollo, i medici hanno segnalato l’accaduto alla Polizia.
Mentre la vittima è stata operata d’urgenza al fianco sinistro, dove ha ricevuto la ferita, ottenendo poi una prognosi di 40 giorni, la 39enne ha fornito agli agenti una diversa ricostruzione dei fatti, venendo indagata a piede libero per lesioni personali aggravate.
In base a quanto emerso e formulato dagli Inquirenti, il ferimento sarebbe l’epilogo di una lite scoppiata durante la notte, in coda ad un sabato sera trascorso a bere.
Complice il tasso alcolico nel sangue, i due avrebbero iniziato a discutere su chi avesse dovuto preparare la colazione e, scherzando, la donna avrebbe puntato il coltello contro l’uomo.
A questo punto, secondo il racconto fornito, la coppia si sarebbe abbracciata e, poiché ancora vicina la lama, l’uomo sarebbe rimasto accidentalmente ferito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here