Truffa casa in affitto inesistente a Lucca, denunciata cittadina lombarda

Sembrava l’affare perfetto, invece era una truffa, architettata da una 30enne poi rintracciata dai Carabinieri

CarabinieriSembrava tutto giusto: un annuncio di affitto pubblicato su un sito specializzato, foto accattivanti, una bella casa a Forte dei Marmi, un costo accettabile. E dopo alcuni contatti telefonici con la presunta proprietaria dell’immobile, il versamento della caparra, in attesa di recarsi in vacanza. Ma ben presto, tutto si è trasformato in un incubo.
Secondo quanto spiegato dai Carabinieri, la truffa è stata escogitata da una donna di 30 anni, residente in Lombardia.
Con lei si aveva parlato la vittima, mettendosi d’accordo per accreditare una caparra da 225 euro su una carta prepagata, il resto della somma sarebbe stato consegnato all’atto dell’accesso all’abitazione.
Dopo il versamento, però, la presunta proprietaria è diventata irrintracciabile e, a nulla, è servito recarsi a Forte, sul luogo dell’abitazione. L’immobile, infatti, è risultato non essere affatto in vendita e, la vittima, ha deciso di raccontare tutto ai Carabinieri.
Durante l’attività di indagine, i militari hanno incrociato i dati relativi alla carta prepagata e al numero di telefono, riuscendo così a rintracciare la 30enne.
Per la donna è quindi scattata una denuncia per truffa aggravata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here