Uomo ucciso via Carli Milano, commerciante trovato morto in casa

Otto colpi alla testa, ma nessun rumore sentito dai vicini, né disordine trovato nell’appartamento; le indagini sono condotte dalla Polizia di Stato

Polizia_Di_StatoUn uomo è stato ritrovato senza vita nella propria abitazione in via Carli, zona Affori.
Secondo quanto appurato finora dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Milano, guidata da Alessandro Giuliano, la vittima è un commerciante di 69 anni.
Nonostante inizialmente si fosse ipotizzato che il 69enne fosse caduto e avesse quindi sbattuto la testa, l’autopsia ha condotto gli Inquirenti sulla pista dell’omicidio, che sarebbe avvenuto colpendo la vittima alle testa per ben 8 volte, due o tre delle quali con una forza tale da sfondargli il cranio.
Il delitto risale alle 19,00 di venerdì 5 febbraio, quando l’uomo è stato trovato dalla moglie, a terra e privo di conoscenza.
Inutile, purtroppo, la corsa dell’ambulanza al Niguarda, e l’operazione al quale il 69enne è stato sottoposto con massima urgenza: il commerciante infatti, a causa delle gravissime lesioni subite, non e l’ha fatta, ed è spirato poco dopo, senza mai riprendere lucidità.
Mentre la Polizia continua la ricerca dell’arma usata dall’aggressore, si indaga sul fatto che, al momento dei soccorsi, le ferite alla testa riportate dal negoziante erano state ricucite, ritardandone il rilevamento da parte degli Inquirenti.
Inoltre, al momento dell’arrivo degli agenti, l’abitazione non presentava né segni di scasso, né disordine da colluttazione e, sentiti i vicini, nessuno avrebbe udito grida o trambusto.
Le indagini rimangono aperte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here