Cartelle cliniche di vip trovate dentro camion Milano, trasportavano rifiuti di uno studio dentistico

Guidavano un camion contenente oltre mille cartelle sanitarie di un prestigioso studio dentistico in zona Porta Venezia, frequentato da vip e noti politici

Polizia Locale OperaUna sorpresa decisamente insolita per gli agenti della Polizia locale di Opera, che hanno bloccato tra Mirasole e Fizzonasco un camion a bordo del quale si trovavano 3 uomini romeni, ma non solo: nel veicolo, infatti, erano presenti anche 1500 cartelle mediche appartenenti a vip e noti politici, nonché rifiuti di ogni genere.
Secondo quanto spiegato dai vigili, il blocco è avvenuto su una strada di campagna nota per subire scarichi abusivi di materiali. E una volta fermato il mezzo, gli agenti vi hanno scoperto all’interno oltre 1500 cartelle sanitarie appartenenti a un prestigioso studio medico sito in zona Porta Venezia a Milano, migliaia di calchi dentali, e rifiuti di ogni genere: vecchi computer, sedie, sgabelli e persino lavandini, bidet e la rete di un letto matrimoniale.
Subito iniziati gli accertamenti, gli agenti hanno acclarato che dei tre uomini, tutti di origine romena, due sono pregiudicati per reati contro il patrimonio e resistenza a pubblico ufficiale.
Inoltre, il camion apparterrebbe a una ditta di traslochi dove lavora uno dei due pregiudicati, mentre, tutti i rifiuti, sarebbero provenuti dallo studio medico e sarebbero stati sgomberati da uno dei tre uomini impiegato come custode di un immobile in corso Venezia.
Proprio quest’ultimo ha sostenuto che lo sgombero gli sarebbe stato regolarmente commissionato proprio dallo studio dentistico, senza però convincere le Autorità.
Ora i tre uomini, che secondo gli Inquirenti non avevano alcuna autorizzazione allo svolgimento delle attività di trasporto dei rifiuti, sono al centro di un’indagine volta a chiarire non solo la loro responsabilità in tema di violazione delle norme della privacy, ma anche per reati ambientali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here