Omicidio stradale Milano, giovane di 27 anni rischia fino a 10 anni di carcere

Il giovane ha investito un 63enne, poi tragicamente deceduto; era positivo all’alcoltest e rischia dai 5 a i 10 anni di carcere

incidenteÈ stata applicata per la prima volta a Milano la nuova legge sull’omicidio stradale: un giovane di 27 anni, italiano, rischia una pena tra i cinque e i dieci anni di carcere.
L’incidente del quale si è reso responsabile il 27enne risale alle notte tra domenica 27 e lunedì 28 marzo 2016 in piazza Negrelli: la vittima, un uomo di 63 anni, è deceduto poche ore dopo, una volta trasportato in ospedale.
I rilievi eseguiti dalla Polizia locale hanno stabilito che, al momento dell’impatto, il 63enne non stava attraversando sulle strisce pedonali e, il conducente del veicolo, non è fuggito.
Nonostante ciò, il 27enne è risultato positivo all’alcoltest, che avrebbe registrato nel suo sangue una quantità di alcol superiore di quasi tre volte al massimo consentito dalla Legge.
Dopo essere stato denunciato, il giovane rischia ora il carcere e la revoca della patente fino a 15 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here