Accoltella cognato per lite sul lavoro Bergamo, arrestato 74enne

Tre colpi di fendente sferrati all’interno della società di famiglia; i Carabinieri sono stati allertati da un passante

ambulanzaUna lite furibonda, a Bergamo, culminata con un’accusa di tentato omicidio: in manette un uomo di 74 anni e in ospedale la vittima, il cognato, di 65.
La drammatica vicenda è avvenuta nel piazzale della società di autotrasporti dei due, a conduzione familiare: qui i due uomini hanno iniziato a discutere per questioni lavorative, finché uno dei due ha perso le staffe e ha estratto un coltello.
Il cognato 65enne dell’aggressore è stato ferito all’addome, dove ha riportato due colpi di lama, e a un avambraccio.
La scena, tuttavia, non è passata inosservata e, un passante, allarmato ma di pronta reazione ha subito chiamato i Carabinieri.
Giunti sul posto i militari della Compagnia di Villa d’Almè, la vittima è stata soccorsa dal 118, i cui operatori l’hanno trasportata  alle Gavazzeni di Bergamo.
L’aggressore è stato invece arrestato; per lui l’accusa è di tentato omicidio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here