Truffa dell’asfalto artigiani e agricoltori Crema, ecco come agivano i malviventi

La truffa consiste nell’offrire gratuitamente l’asfaltamento dell’area antistante l’attività economica delle vittime; dopodiché, con scuse varie viene estorto il danaro

CarabinieriLe modalità d’azione erano note, a causa di diversi episodi accaduti in tutto il nord Italia: la truffa consisteva nell’offrire a piccoli agricoltori e imprenditori il servizio di asfaltatura gratuita delle aree prospicienti alla loro attività, per arrivare poi a estorcere somme di danaro estremamente gravose. Due le denunce.
Secondo quanto ricostruito, l’indagine è iniziata dopo che una vittima, un agricoltore, ha dovuto pagare ben 7.000 euro ai malviventi.
I truffatori sono due cittadini irlandesi, che usavano offrire a piccoli imprenditori, agricoltori o artigiani, la possibilità di asfaltare gratuitamente o a prezzi vantaggiosi un parcheggio o uno spazio antistante la loro attività.
I malviventi dicevano di essere dipendenti di qualche ditta, in genere anglosassone, sostenendo di aver compiuto opere edilizie nei dintorni e aver avanzato parte del materiale. Da qui l’offerta “imperdibile” per i piccoli imprenditori.
Una volta agganciata la vittima, iniziavano le estorsioni, poiché i due cominciavano ad accampare numerose scuse per giustificare costi imprevisti, sempre più elevati.
Per ottenere il danaro, i due minacciavano i loro interlocutori, fino a convincerli a dar loro il danaro richiesto.
Ora la coppia è stata denunciata per tentata truffa, ma le indagini rimangono aperte, poiché gli Inquirenti ritengono che i malviventi siano responsabili di ulteriori colpi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here