Tele rubate da nazisti 1944 presentate a Brera Milano, recuperate da Carabinieri

Il furto avvenne a Camaiore, in provincia di Lucca; le tele furono trafugate dalla villa dell'allora Principe di Lussemburgo

tele rubateLa loro travagliata storia ci riporta al 1944 quando, entrate le truppe naziste a Camaiore (Lucca), i soldati penetrarono all’interno della villa dell’allora Principe di Lussemburgo, dove fecero razzia di opere d’arte.
Nel bottino trafugato, rientrano anche tre importantissimi dipinti del XVI secolo, recuperati ora dai carabinieri del Nucleo Tutela patrimonio culturale.
Le tele consistono in un dipinto olio su tela attribuito a Giovanni Battista Cima, in arte ‘Cima da Conegliano’ (1460-1518) raffigurante una “Madonna con Bambino” (65×51 cm); un dipinto tempera su tavola a fondo oro attribuito a Alesso Baldovinetti (1425-1499) raffigurante la “Trinità” (60×38,5 cm a cuspide); un dipinto olio su tela firmato in cartiglio in basso al centro “Jeronimus ex libris”, Girolamo Dai Libri (1474-1555), raffigurante “Circoncisione/presentazione di Gesù al Tempio” (83×101 cm).
Le tele recuperate sono state presentate stamattina a Milano, presso la Pinacoteca di Brera, in presenza del colonnello Alberto Deregibus, Vice comandante del Comando carabinieri tutela patrimonio culturale; di Riccardo Targetti, Capo del Dipartimento reati contro il patrimonio della Procura della Repubblica di Milano; Antonella Ranaldi, Soprintendente alle belle arti e al paesaggio.
I dipinti rimarranno in mostra alla Pinacoteca di Brera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here