Arresto rapinatore di prostitute provincia Milano, due le vittime accertate

Una ragazza di 19 anni e una donna di 32: entrambe sono state invitate a salire sull’auto dove, l’uomo, le ha poi derubate sotto la minaccia di una pistola

ArrestoIndagini e arresto sono stati svolti dai Carabinieri della Compagnia di Rho (MI): in manette è finito un uomo di 28 anni, italiano, accusato di aver rapinato due prostitute rumene di 19 e 32 anni.
Secondo quanto spiegato dai militari, l’indagine è iniziata dopo che, la 19enne, il 2 marzo scorso si è recata in Commissariato, raccontando l’accaduto: avvicinata da un automobilista ad Arese, la giovane è salita sull’auto di quello che pensava essere un cliente, e invece si è rivelato un rapinatore. L’uomo intatti, ha estratto una pistola, con la quale ha costretto la ragazza a darlgi tutto quanto possedeva:  alcune centinaia di euro, cellulare e documenti.
Utilizzando al meglio i pochi elementi investigativi a disposizione, i Carabinieri sono riusciti a  rintracciare anche la seconda vittima, di 32 anni, rapinata con la stessa modalità qualche giorno prima dell’altra: il 28 febbraio scorso.
Da qui, i militari sono riusciti a risalire all’auto usata dal malvivente, rispetto alla quale sono riusciti ad ottenere anche l’indicazione parziale della targa.
A questo punto, incrociando tutti i dati, i militari sono giunti al 28enne e, nei suoi confronti, il GIP di Milano ha emesso un ordine di custodia cautelare in carcere, subito eseguito dai Carabinieri, che hanno arrestato il malvivente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here