Negozianti investiti da ladri Roverbella – Mantova, ferito anche un ciclista

Il furto di abiti, poi la divisione del gruppo: un uomo è scappato a piedi, inseguito dai commercianti, mentre due donne sono riuscite a salire in auto. Poi il drammatico investimento

ambulanza 1È successo a Roverbella, in provincia di Mantova: il titolare di un negozio di abbigliamento e sua figlia, e un cittadino, sono stati investiti da un’auto guidato alcuni ladri che, poco prima, avevano compiuto un furto all’interno dell’esercizio commerciale. I tre feriti sono stati ricoverati in ospedale, mentre tutti i ladri sono riusciti a fuggire.
Secondo quanto ricostruito, il gruppo era costituito da un uomo, due donne e due bambini.
Entrati nel negozio, alcuni componenti della banda hanno rubato alcuni vestiti e, al momento di uscire, è scattato l’allarme antitaccheggio.
I due titolari, padre e figlia di 66 e 31 anni, sono subito intervenuti per cercare di bloccare la banda e, in loro aiuto, è sopraggiunto anche un ciclista che passava per caso in zona.
A questo punto, nel caos, le due donne sono salite all’interno di un’auto (assieme ai due bambini), parcheggiata di fronte al negozio, mentre l’uomo si è dato alla fuga a piedi.
I titolari e il ciclista hanno raggiunto l’uomo ma, quando stavano per immobilizzarlo in attesa delle Forze dell’Ordine, ci hanno pensato le due donne: in auto, le due malviventi hanno investito padre, figlia e il cittadino intervenuto per aiutare i commercianti.
L’uomo è riuscito a salire sulla vettura e, il gruppo, si è dileguato.
Alle loro spalle, per le vittime è stato necessario il soccorso del 118: ricoverate in ospedale , purtroppo sono state loro riscontrate diverse fratture.
Le indagini per risalire ai ladri rimangono aperte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here