Ragazzina violentata da detenuto in permesso provincia Milano, la vittima ha anni 16

La minorenne è stata aggredita sul pianerottolo di casa e poi spinta all’interno della sua abitazione; prima di fuggire, l’uomo ha anche rubato 100 euro

PoliziaÈ successo nell’hinterland di Milano: una ragazzina di 16 anni sarebbe stata violentata da un detenuto in permesso del carcere di Bollate, riuscito a bloccare la vittima che stava rincasando. L’uomo è stato rintracciato e arrestato.
I fatti risalirebbero allo scorso 28 aprile e, la notizia, è apparsa oggi sul Corriere della Sera.
La vittima della violenza sarebbe una minorenne aggredita sul pianerottolo di casa, dove è stata bloccata dal 35enne in permesso premio da una pena detentiva presso il carcere di Bollate, luogo in cui stava scontando 3 anni e tre mesi per due rapine.
L’abuso si sarebbe consumato nell’abitazione della minorenne e, una volta terminato, il malvivente sarebbe anche riuscito a rubare 100 euro dall’appartamento, dandosi poi alla fuga.
L’uomo è stato poi rintracciato dalla Polizia di Stato, i cui agenti l’hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano. L’accusa è di violenza sessuale aggravata e rapina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here