Rapina ufficio postale Rescaldina, Carabinieri arrestano i tre banditi

Un intervento rapido ed efficace: arrestati i ladri e restituite automobili e bottino

ArrestoL’operazione è stata compiuta dai Carabinieri delle compagnie di Legnano (Milano) e Desio (Monza e Brianza): in arresto tre uomini italiani di 36, 49, e 54 anni, tutti risultati avere precedenti, responsabili di una rapina a mano armata presso l’ufficio postale di via Varesina a Rescaldina (Mi).
Secondo quanto spiegato, il colpo risale a martedì 10 maggio 2016; la banda era perfettamente organizzata e, mentre due malviventi hanno fatto irruzione presso la posta, il terzo complice faceva invece da “palo”.
Minacciati i dipendenti con una pistola, i rapinatori sono riusciti a farsi consegnare 36.500 euro, dandosi alla fuga non prima di aver chiuso gli operatori della struttura in un bagno.
I ladri sono fuggiti a bordo di una vettura ma, subito, è scattato l’allarme presso la Centrale Operativa della Compagnia di Legnano, con l’entrata in azione del nucleo Anti-rapina.
Le indagini sono state aperte dagli uomini del Nucleo Operativo di Desio (MB), che sono riuscite a mettersi alle calcagna dei malviventi.
Per intervenire limitando al massimo la pericolosità dei soggetti, in quanto armati, i militari hanno atteso che l’auto inseguita uscisse dal centro abitato, mentre i rinforzi sono confluiti sul posto al fine di chiudere ogni via di fuga.
Il blitz è scattato presso una strada statale dove, i banditi, avevano ad attenderli una seconda vettura (rubata, come la prima), sulla quale sarebbero dovuti salire al fine di far perdere le proprie tracce.
Qui i tre rapinatori sono stati arrestati, con pieno successo dell’operazione: il bottino restituito all’ufficio postale, le auto restituite ai legittimi proprietari, la pistola (risultata giocattolo) sequestrata e, i ladri, in carcere a Busto Arsizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here