Droga nascosta tra binari Saronno – Seregno, arrestato spacciatore

Munito di pala sotterrava e dissotterrava cocaina ed eroina, nascosta all’interno di involucri di plastica disseminati lungo la massicciata del treno

binariL’arresto è stato eseguito dagli agenti della Polfer di Milano: in manette un ragazzo di 27 anni, di origine marocchina, accusato di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio.
Secondo quanto spiegato, le indagini interessavano la tratta ferroviario Saronno-Seregno; in tale ambito, gli investigatori sono riusciti a individuare il giovane, che adottava un comportamento sospetto.
Durante pedinamenti e appostamenti, infatti, gli agenti hanno appurato che il 27enne, a bordo di un’auto, risaliva la linea Milano-Chiasso; dopodiché, impugnando una pala, nascondeva lungo la massicciata sacchetti trasparenti contenenti droga, tra le stazioni di Seregno e Macherio Sovico. In questo modo, il pusher tornava a recuperare lo stupefacente in base alle esigenze “di mercato” del momento.
Gli agenti della Polfer hanno sorpreso il malvivente in flagranza e, una volta perquisito, il giovane è risultato avere addosso 24 involucri di cellophane pari a 24 grammi di cocaina e 3.000 euro in contanti. Nell’abitazione, inoltre, gli agenti hanno rinvenuto circa 10mila euro in contanti, ritenuti provento di reato, 600 grammi di cocaina e 24 di eroina, e materiale vario per la misurazione e il confezionamento della sostanza.
Il 27enne, pertanto, su disposizione del pm di turno, è stato subito trasferito nel carcere di Monza, per essere sottoposto a processo per direttissima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here