Prima seduta consiglio comunale Milano, in aula bagarre sull’ineleggibilità di Sala

La questione è stata sollevata da Lega, Forza Italia e M5S; Sala: “Per me argomento già definito”

palazzo MarinoSi è svolta la prima seduta di consiglio comunale con il nuovo Sindaco di Milano, Giuseppe Sala; in aula ha capeggiato la questione sulla ineleggibilità del Primo Cittadino, ex AD di Expo Milano 2015.
La questione è stata sollevata dai consiglieri di opposizione Gianluca Comazzi di Forza Italia, Alessandro Morelli della Lega e Gianluca Corrado di M5s, che hanno interpellato la segreteria generale. La risposta è arrivata subito, con la conferma che l’elezione di Sala “è da convalidare”. L’opposizione ha chiesto quindi la sospensione della seduta, ma l’istanza è stata respinta a maggioranza.
L’opposizione insiste sull’istanza di reclamo presentata sulla convalida dell’elezione del sindaco, che potrebbe essere votata come emendamento alla delibera stessa. A supportare l’iniziativa del centrodestra anche Basilio Rizzo di Milano in Comune: “Se è vero che Sala ha dovuto presentare le dimissioni da commissario Expo, è necessario si chiarisca se esiste un documento, prodotto dal Ministero, di accettazione delle dimissioni – ha detto Rizzo – e che si chiarisca sugli atti firmati da Sala successivamente alle dimissioni da commissario. Bisogna avere gli elementi per esprimersi e ricorrere”.
Non ha mancato di commentare la polemica il sindaco Sala in persona, che ha liquidato la faccenda sostenendo: “Per me è un argomento che già era definito. La segreteria ha risposto con chiarezza. Poi lascio all’opposizione le sue considerazioni. E vorrei capire innanzitutto che tipo di opposizione vogliono fare”.
(fonte: Omnimilano.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here