Chiedeva informazioni e picchiava le vittime selvaggiamente Milano, arrestato falso turista

Dieci le aggressioni attribuite al giovane, un 23enne americano; l’ultima è stata compiuta in pieno giorno, nella centralissima piazza Cairoli

PoliziaSi fingeva un turista in difficoltà e, completamente a caso, fermava ignari passanti per chiedere informazioni; poi scattava l’aggressione, del tutto senza motivo, a suon di botte da orbi. Il responsabile, un ragazzo americano di 23 anni, è stato arrestato.
Le malefatte del giovane perduravano a Milano da circa 20 giorni; per tanto tempo il giovane, giunto nella capitale meneghina da Los Angeles, agganciava le vittime fingendo di avere necessità di chiedere informazioni, esprimendosi in inglese. Appena fermata la vittima, il 23enne cambiava poi atteggiamento e, senza motivo, si avventava contro il suo interlocutore, prendendolo a calci e pugni.
Secondo la Polizia di Stato, sono 10 gli episodi attribuiti al ragazzo, che dopo essere stato denunciato è stato arrestato mercoledì 27 luglio 2016, a seguito dell’ultima aggressione, avvenuta nella centralissima piazza Cairoli.
Per il 23enne sono scattate le manette con l’accusa di lesioni aggravate con l’aggravante della premeditazione e dei futili motivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here