Ragazza molestata stazione Centrale Milano, palpeggiata mentre va al lavoro

L’aggressione è avvenuta poco dopo le 8 di mattina; la vittima, di 24 anni, si stava recando al lavoro

Stazione centraleL’episodio risale alle 8 circa del mattino di sabato 17 settembre 2016: una ragazza di 24 anni si trovava all’interno della stazione Centrale quando, all’improvviso, è stata aggredita e palpeggiata sotto la maglietta da un uomo di 31 anni, di nazionalità eritrea. Il malvivente è stato poi arrestato per violenza sessuale.
Secondo quanto spiegato dalla Polizia di Stato, la 24enne era appena uscita dalla metropolitana e si stava dirigendo presso il proprio ufficio per iniziare la giornata lavorativa.
All’improvviso, il 31enne le è piombato addosso, infilandole le mani sotto la maglietta e palpeggiandola.
La giovane, fortunatamente, ha avuto il sangue freddo di reagire; urlando, infatti, ha messo in fuga il malvivente, a questo punto l’ha poi inseguito lei stessa, al fine di poterlo indicare alla Polizia presente in Stazione.
Intervenuti gli agenti, l’uomo è stato raggiunto e bloccato.
Una volta identificato, il 31enne è risultato essere in possesso di un permesso di soggiorno rilasciato dalle autorità svizzere.

In merito, invitiamo tutti i cittadini a scriverci a redazione@cronacamilano.it: raccontateci le problematiche del vostro quartiere. Con il massimo rispetto della privacy, vi daremo voce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here