Tenta di dar fuoco alla moglie e muore per ustioni Gorgonzola

incidentemediciospedaleÈ venerdì 30 settembre 2016 a Gorgonzola, in provincia di Milano: un uomo di 52 anni, albanese, ha cercato di dar fuoco alla moglie, connazionale di 41 anni, che da lui si stava separando. Per tragica ironia della sorte, mentre la donna è rimasta illesa, è stato l’uomo invece ad ustionarsi, e su ben il 97% del corpo. Dopo un’agonia di 24 ore trascorsa presso l’ospedale Niguarda, il 52enne è infine deceduto.
Le indagini sull’accaduto sono state condotte dai Carabinieri, che lo scorso venerdì si sono recati nell’appartamento della coppia.
Secondo quanto ricostruito, i due hanno iniziato a litigare: al centro della lite la separazione, sulla quale si attendeva l’imminente decisione del Tribunale.
Al culmine dell’ira, l’uomo ha poi deciso di afferrare una tanica di benzina, iniziando a spargerne il contenuto non solo all’interno di più di un locale dell’appartamento, ma anche sulla moglie.
Così facendo, però, il 52enne non si è reso conto che parte del liquido è caduto anche sui propri vestiti, nonché sull’accendino.
Quando, poi, l’uomo ha cercato di innescare la fiamma senza riuscirci subito, la moglie ha avuto il tempo di gettarsi da una finestra, atterrando dopo un volo da un primo piano sulla tettoria di un negozio sottostante.
Mentre la donna non ha riportato danni e si è salvata, tutt’altro il destino per il marito, che è diventato una torcia umana.
In tali condizioni, il 52enne è riuscito comunque a raggiungere la strada dove, visto da un passante che ha chiamato dal 118, è stato trasportato d’urgenza al Niguarda.
Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime, con ustioni fino al terzo grado sul 97% del corpo.
Dopo 24 ore di agonia, l’uomo, piantonato in ospedale poiché accusato di incendio e tentato omicidio, è deceduto.
Sotto shock la moglie e i tre figli, di 14, 22 e 23 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here