Ragazza violentata parco Brescia, fermati tre migranti

La giovane è stata stuprata due giorni fa; era stata aggredita dai tre all’interno di un parco

CarabinieriLo stupro era stato consumato nella serata di lunedì 10 ottobre 2016 a Chiari, in provincia di Brescia: una ragazza di 22 anni, italiana, aggredita da tre uomini. La giovane, dopo, aveva trovato il coraggio di andare dai Carabinieri, denunciando l’accaduto.
Aperte subito un’indagine, i Carabinieri si sono messi immediatamente alla ricerca dei tre uomini.
Ora, su richiesta del pubblico ministero Ambrogio Cassiani, i tre malviventi, risultati essere tutti migranti richiedenti asilo di origini pachistana, sono stati raggiunti dai militari presso le loro abitazioni, a Castrezzato e Chiari, tutte e tre messe a disposizione dalle amministrazioni comunali.
I tre sono stati bloccati e fermati; hanno tra i 23 e i 26 anni e, tutti e tre, sono stati accusati di violenza sessuale.
AGGIORNAMENTO del 13 ottobre 2016 ore 12,00: Sarebbe diversa la versione raccontata dai migranti accusati di aver violentato la 22enne: “La ragazza aveva accettato il rapporto sessuale, le abbiamo dato 15 euro. Inizialmente avevamo proposto cinque euro, ma lei ne voleva di più”.
– Questo il racconto fornito da due dei tre pakistani durante l’interrogatorio di convalida davanti al giudice nel carcere di Brescia.
– “Dopo il rapporto – hanno aggiunto gli indagati – lei ci ha lasciato il numero di telefono”.
– Le indagini per acclarare la verità rimangono aperte

Leggi anche:
Arresti per droga parco Sempione Milano, nuovi controlli ma ancora reazioni violente contro Polizia
Rissa con spari Parco Sempione Milano, Polizia ed Esercito aggrediti durante controllo

1 COMMENTO

  1. a casa loro a calci nel sedere previa castrazione chimica altroche permesso per rifugiato ..rifugiato di cosa….a casa ….che qui ci sono italiani che altroche rifugiati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here