Arresti Gdf per Terzo valico ferroviario Genova – Milano, 14 indagati

Gli indagati sono accusati di corruzione, concussione e turbativa d'asta per un totale di 324 milioni di euro

euroL’indagine è condotta dai militari della Guardia di Finanza nell’ambito della realizzazione della linea d’alta velocità chiamata Terzo Valico di Giovi: l’inchiesta riguarda l’attività illecita della quale, gli Inquirenti, ritengono responsabili 14 soggetti, accusati a vario titolo di corruzione, concussione e turbativa d’asta in relazione all’aggiudicazione di commesse per 324 milioni.
Secondo quanto spiegato dalle Fiamme Gialle, gli indagati sono imprenditori e dirigenti, coinvolti nella costruzione della struttura che, inserita tra le opere di interesse strategico nazionale, entro il 20121 dovrebbe collegare Genova e Milano, potenziando i collegamenti del sistema portuale della Liguria con le principali linee ferroviarie del nord Italia e il resto d’Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here