Rapina bar tabacchi Castellanza, irruzione con pistola alla mano

La vittima ha cercato di reagire e non ha voluto consegnare l’incasso della giornata; ci ha guadagnato una botta in testa ma, per fortuna, è vivo

Pistola_archivioLa rapina è avvenuta giovedì 17 ottobre a Castellanza (Varese): ferito con il calcio della pistola il titolare di un bar tabaccheria, deciso a non consegnare l’incasso ai due banditi che gli si sono parati di fronte. Purtroppo, la ribellione non è servita.
Secondo le prime informazioni, mancavano pochi minuti all’orario di chiusura quando, due rapinatori, hanno fatto irruzione armati presso il bar.
All’interno del locale erano presenti il titolare e la moglie e, l’uomo, nonostante la minaccia della pistola impugnata dai malviventi, ha tentato di non cedere.
Ne è nata quindi una colluttazione, finché uno dei due banditi non ha colpito la vittima in testa, con il calcio della sua pistola.
A questo punto, i ladri hanno velocemente arraffato tutto l’incasso della giornata e si sono dati alla fuga.
Le due vittime hanno poi chiamato i Carabinieri e il 118; il titolare dell’esercizio è stato portato in ospedale, dove ha ricevuto tutte le cure mediche del caso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here