Ordine arresto donna fuggita in Siria con Isis, risiedeva in provincia di Lecco

Ordine arresto donna fuggita in Siria con Isis, risiedeva in provincia di Lecco

SentenzaL’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa il 28 novembre scorso dal gip di Milano, Manuela Scudieri: destinataria dell’atto una donna, di origine albanese, accusata di associazione a delinquere con finalità di terrorismo internazionale.
Secondo quanto spiegato, la donna era residente in provincia di Leggo, dove era sposata con un connazionale e aveva 3 figli: due ragazze maggiorenni e un minorenne.
Nel 2014 la vita della donna avrebbe subito un cambiamento: dopo un percorso di radicalizzazione, avrebbe infatti abbandonato il marito e le due figlie maggiori per andare in Siria, con il figlio minore, e arruolarsi tra i militanti dell’Isis.
A seguito dell’evento, il marito ne aveva denunciato la scomparsa ai Carabinieri; ora il gip ha emesso, ex Art. 270 bis del Codice penale, il provvedimento cautelare in carcere nei confronti della donna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here