Giornata contro violenza su animali 8 dicembre 2016, “L’anno scorso 15mila i cani e i gatti torturati in Italia”

L’iniziativa nasce per volere di Aidaa, con l’intento di creare un momento di riflessione contro il terribile fenomeno della violenza sugli animali

violenza-animaliSi svolgerà in tutta Italia, giovedì 8 dicembre 2016, la prima giornata nazionale “contro la violenza sugli animali”, una giornata di riflessione per dire basta al fenomeno, purtroppo diffusissimo, della violenza contro gli animali domestici, ma non solo.
L’ideazione dell’evento è di Aidaa, l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, con l’intento di dedicare una giornata di riflessione per denunciare e combattere la violenza sugli nostri amici pet.
“Questa prima giornata nazionale – dice il presidente di AIDAA Lorenzo Croce – si svolge nel nome e nel ricordo del cane Angelo, torturato ed ucciso da quattro delinquenti a Sangineto in Calabria, ma purtroppo sono centinaia i casi ogni anno di cani, gatti ma anche decine di altre specie di animali che vengono torturate ed uccise da veri e propri killer. E troppo spesso questi torturatori, molti dei quali minorenni la fanno franca”.
Da qui la decisione di AIDAA di lanciare una giornata di ricordo, che quest’anno sarà scandita da uno sciopero della fame e dall’accensione di un cero nelle case di coloro che aderiranno, mentre ognuno potrà programmare manifestazioni o iniziative per riflettere sui crimini contro gli animali. Vale la pena ricordare che dalle stime AIDAA risulta che lo scorso anno sono stati circa 15.000 solo i cani e i gatti torturati ed uccisi nel nostro paese, “Un numero – conclude Aidaa – che ci deve fare riflettere seriamente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here