Operazione anti-usura e anti-droga Gdf Lodi, sgominate due bande criminali

Smantellate due famiglie criminali italiane: la prima di etnia rom e la seconda della provincia campana

gdf-finanzaL’operazione anticrimine è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Lodi, sotto la direzione e il coordinamento della locale Procura della Repubblica: è iniziata all’alba di giovedì 12 gennaio 2017 nelle province di Lodi e Milano, contestando reati a vario titolo, tra i quali spaccio di sostanze stupefacenti, usura, estorsione e corruzione di pubblici ufficiali.
Oltre 40 le perquisizioni che hanno visto impegnati 150 finanzieri, 5 unità cinofile e 1 elicottero, con l’esecuzione di 22 misure cautelari personali – di cui 11 in carcere, 6 ai domiciliari e 5 di altro tipo – e il sequestro di beni per 1,3 milioni di euro.
Le indagini sono durate per circa un anno: vasto il materiale raccolto dalla Gdf, contestato a due famiglie criminali entrambe italiane, la prima di etnia rom e la seconda della provincia campana.
Secondo l’impianto accusatorio, le due famiglie agivano in collaborazione l’una con l’altra, importando e spacciando droga in tutto il Lodigiano. I proventi venivano poi utilizzati in un giro di usura costituito, secondo gli Inquirenti, da circa 500 clienti, ai quali i malviventi prestavano danaro a tassi elevatissimi, minacciandoli di morte per farselo restituire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here