Inseguimento camion con merce rubata Varese, un arresto

Una corsa a tutta velocità anche all’interno di centri abitati; allestiti due posti di blocco dai Carabinieri, il tir si è poi schiantato contro un muro

Posto blocco CarabinieriI fatti si sono svolti nella serata di sabato 28 gennaio 2017, in provincia di Varese: una fuga a velocità folle da parte del conducente di un camion a bordo del quale, i Carabinieri di Busto Arsizio, hanno rinvenuto merce rubata per un valore complessivo di 300mila euro. Il malvivente è stato arrestato.
Secondo quanto ricostruito, il veicolo è stato notato mentre procedeva a velocità sostenuta nella zona industriale tra Varese e Induno Olona (Varese); i Carabinieri, dunque, non hanno esitato, e hanno iniziato a inseguirlo.
La fuga è durata circa 15 chilometri: il camion, a velocità elevatissima, non ha mancato di inoltrarsi all’interno di diversi comuni del varesotto.
Chiesti i rinforzi dai Carabinieri, i colleghi di Varese hanno istituito due posti di blocco consecutivi, al fine di fermare la corsa del camion.
Nonostante ciò, il primo blocco non solo non ha rallentato il mezzo pesante, ma il suo conducente ha anche quasi investito un militare.
Trovandosi di fronte al secondo, invece, l’autista ha perso il controllo del veicolo, andandosi a schiantare contro un muro.
Ancora, l’uomo ha cercato di dileguarsi a piedi, ma è stato raggiunto e bloccato dai Carabinieri. Per lui sono scattate le manette e, ora, il malvivente si dovrà difendere dalle accuse di resistenza a pubblico ufficiale e furto aggravato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here