Poliziotto morto dopo colluttazione con malvivente Colico, tragica perdita

Un corpo a corpo dopo l’inseguimento di un furgone che non si è fermato a un posto di blocco, e la drammatica caduta da un pendio; l’agente aveva 28 anni

ambulanza-incidenteÈ morto tragicamente un agente della Polizia di Stato di 28 anni, precipitato in un pendio durante un’operazione iniziata con un inseguimento, e terminata con una colluttazione.
Secondo quanto ricostruito, l’agente era in servizio presso il nucleo della Polizia Stradale di Bellano (Lecco).
Nella notte tra giovedì 2 e venerdì 3 febbraio 2017, un furgone intercettato non si è fermato a un posto di blocco.
Ne è nato un inseguimento lungo la Superstrada 36 a Colico, in provincia di Lecco; la fuga è stata poi bloccata e, scesi dai veicoli e, i poliziotti, sono riusciti ad accorciare drasticamente la distanza con i malviventi, al punto che l’agente 28enne è arrivato a un corpo a corpo.
Durante la colluttazione, secondo una dinamica che al momento è sotto indagine, l’agente è riuscito a bloccare il malvivente, risultato essere un 25enne dell’Est Europa.
Nella lotta, tuttavia, entrambi gli uomini sono caduti per alcuni metri, riportando ferite molto serie.
Chiamati i soccorsi e trasportati in ospedale, purtroppo l’agente non ce l’ha fatta, e nella notte è spirato per le gravissime lesioni subite.
La Procura di Lecco ha avviato un’inchiesta sul drammatico accaduto, e le indagini rimangono in corso per individuare i membri della banda che sono riusciti a dileguarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here