Gdf sequestra e brucia 500 chili marijuana, operazione disposta da Procura di Monza

Lo smaltimento è avvenuto come da protocollo, per garantire la sicurezza della salute pubblica

Sequestro Gdf MilanoL’operazione è stata eseguita dagli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Lodi: bruciati oltre 500 chili di marijuana, presso un impianto di incenerimento a Piacenza.
Lo smaltimento è avvenuto seguendo uno specifico protocollo, volto a garantire la sicurezza delle operazioni di distruzione in armonia con la tutela e la salute pubblica.
Lo stupefacente è frutto di un sequestro avvenuto nel mese di gennaio 2017, nelle province di Lodi e Monza Brianza.
A termine dell’indagine, la coordinante Procura della Repubblica di Monza ha disposto la distruzione della droga.

APPROFONDIMENTO – Leggi anche:
– 
Come capire se mio figlio si droga, comportamenti e sintomi fisici, e libro scaricabile gratis con tutte le conseguenze dell’assunzione di cannabis
– Effetti cannabis, marijuana e hashish, conosciamo meglio le ‘droghe leggere’ e vediamo se fanno davvero così male oppure no, soprattutto a giovani e adolescenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here