Marcello Cardona nuovo Questore di Milano: “Prima facciamo, poi diciamo”

Accoglienza per prevenire, e commissariati che devono diventare punto di riferimento dove chiedere e ottenere immediatamente sicurezza; Cardona succede ad Antonio De Iesu

questorepoliziamarcello-cardonaSi è insediato mercoledì 1 marzo 2017 il nuovo Questore di Milano, Marcello Cardona, che succede ad Antonio De Iesu.
Marcello Cardona, classe, 1956, è laureato in giurisprudenza; entrato in Polizia nel 1981, è stato Questore a Varese, Livorno e Catania.
Durante l’incontro con la stampa, Cardona ha parlato di un legame forte con la città di Milano, dove dal 1982 al 1995 ha operato negli uffici investigativi della Criminalpol, dove ora c’è tanto da fare, ma anche in collaborazione con altre forze, al fine di abbattere la “percezione” di insicurezza.
Cardona ha affrontato tematiche difficili, come l’accoglienza e le misure per prevenire attacchi terroristici: “È chiaro che esiste un problema di terrorismo – ha precisato –, ma l’accoglienza serve per avere una sicurezza maggiore. Se ci apriamo e non ci limitiamo a dividere dei numeri, se facciamo una accoglienza ben organizzata”.
Importante anche il ruolo che la Polizia deve avere con i cittadini: “I poliziotti devono essere un riferimento, pronti a prevenire – ha specificato ancora Cardona. – Cercheremo di parlare con la gente, i commissariati devono diventare un punto di riferimento non coercitivo, ma dove chiedere e ottenere immediatamente sicurezza”.
E in nome di notizie sempre chiare e trasparenti, il motto formulato dal nuovo Questore promette bene: “Prima facciamo, poi diciamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here