Arrestate rom ai domiciliari dentro camper quartiere Corvetto Milano, i furti non si erano mai fermati

Si chiude (per ora) una vicenda che aveva mobilitato tutti i residenti della zona; continuate a scriverci a redazione@cronacamilano.it

poliziaLa vicenda aveva fatto scalpore: nel quartiere Corvetto, a Milano, due ragazze nomadi di 17 e 21 anni erano riuscite a ottenere gli arresti domiciliari all’interno del proprio camper, parcheggiato in via Piazzetta. A seguito della mobilitazione del quartiere, e delle indagini delle Forze dell’Ordine, mercoledì 29 marzo le due giovani donne sono state infine arrestate.
Le donne, con numerosi precedenti per furti, avevano ottenuto i domiciliari in quanto entrambe mamme di bambini piccoli, per un totale di 6 bambini tra i 2 e i 7 anni.
Riprese le indagini, le autorità hanno acclarato che non solo i bambini non andavano a scuola, ma le due donne non avrebbero neanche mancato di continuare la propria attività di furti nel quartiere, ad esempio nei supermercati, facendo poi da “apripista” per l’arrivo di altri camper di nomadi, via via sempre più numerosi nell’area.
Ora le due donne sono state portate a San Vittore (con i figli più piccoli; affidati a parenti gli altri).
In merito, invitiamo tutti i cittadini a scriverci a redazione@cronacamilano.it: raccontateci le problematiche del vostro quartiere, vi daremo voce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here