Sgombero nomadi abusivi via Rubattino Milano, 3 rimpatri immediati in Romania

Denunciate 14 persone per occupazione abusiva e per 3 di loro eseguito il rimpatrio immediato in Romania; l’operazione è stata disposta dal Questore Cardona

sgomberoIl Questore di Milano, Marcello Cardona, ha disposto lo sgombero di un insediamento all’interno dell’area dismessa di via Rubattino nr. 56, in prossimità del cavalcavia Tangenziale Est, occupata abusivamente da cittadini romeni.
Nella giornata di mercoledì 26 aprile 2017, i poliziotti del Commissariato Lambrate hanno provveduto a effettuare un controllo straordinario e hanno identificato e denunciato in stato di libertà per occupazione abusiva 14 cittadini romeni, la maggior parte di loro con precedenti di Polizia.
Le operazioni di sgombero, condotte dal Commissariato Lambrate con il contributo del Reparto Mobile, della Polizia Locale e degli assistenti sociali, hanno permesso di restituire l’area alla legittima proprietà. Il titolare è stato subito invitato a porre in sicurezza l’area.
A seguito degli accertamenti effettuati in Questura, l’Ufficio Immigrazione ha provveduto a eseguire nei confronti di 3 dei cittadini rumeni un provvedimento di esecuzione immediata di allontanamento dall’Italia per la pericolosità legata a motivi di ordine e sicurezza pubblica, convalidato dal Tribunale ordinario, con l’accompagnamento in frontiera fino all’imbarco.
Nei confronti dei restanti cittadini, invece, è stato adottato un provvedimento di allontanamento, con l’invito a lasciare l’Italia entro 30 giorni per il venir meno dei requisiti per il soggiorno regolare sul territorio nazionale.


Leggi anche
:
Accampamento rom abusivi via Tremelloni e Anassagora Milano, segnalazioni dei residenti e foto

Rom zona Garibaldi e Cavalcavia Bussa Milano, la protesta di una giovane cittadina

Degrado via Ricordi e parco piazza Aspromonte Milano: “Cosa intende fare il Comune?”

Degrado periferie Milano, le promesse della nuova giunta Sala e l’eredità di Pisapia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here