Polizia stazione centrale Milano; Maxi controllo, fermati oltre 100 migranti

Solo 10 giorni fa l’aggressione sul luogo, da parte dei migranti, di una pattuglia mista delle Strade Sicure; oggi il maxi blitz per controllare identità e documenti

PoliziaBlitz della Polizia di Stato iniziato due ore fa circa, presso la Stazione Centrale di Milano, e in questo momento in fase di conclusione.
Secondo le prime informazioni, la Polizia di Stato è presente con equipaggi dei Reparti Mobili di Milano Torino e Padova, con unità cinofile e del Reparto a cavallo della Questura di Milano e con personale della Polizia Scientifica coordinati tutti dal Commissariato “Garibaldi Venezia”. Gli agenti sono attivi in Piazza Duca d’Aosta, via Vittor Pisani, Piazza Luigi di Savoia e Piazza IV Novembre, ove sono soliti persistere cittadini stranieri, persone senza dimora e cittadini italiani con precedenti di polizia.
Gli stranieri hanno inizialmente cercato di scappare, mentre i poliziotti sono riusciti a ricondurne la maggior parte nel piazzale antistante la stazione, caricandoli su appositi pullman al fine di controllarne e verificarne i documenti.
Al momento, sembrerebbe che i fermati siano circa un centinaio.
Il blitz segue le tensioni sempre maggiori relative alla convivenza tra i migranti e non solo la cittadinanza, ma anche le forze dell’ordine. Lo scorso venerdì 21 aprile, infatti, era stata aggredita una pattuglia afferente all’operazione Strade Sicure, coinvolgendo soldati e carabinieri.
Il blitz rientra nelle azioni preventive e di mantenimento della sicurezza sul territorio volute dal Questore di Milano, Marcello Cardona.
L’attività si è avvalsa della chiusura del varco di accesso dalla piazza alla metropolitana MM per agevolare in sicurezza la procedura di identificazione delle persone presenti sulla piazza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here