Seveso esondato Milano, sottopassi chiusi e cantine allagate

Chiusi i sottopassi di via Stephenson, via Astesani e via Sant'Elia, e riscontrati allagamenti di scantinati, balconi; chiamate anche per tetti pericolanti, cedimenti di ponteggi e alberi caduti

esondazione SevesoCon i forti temporali della notte, Milano nord è tornato a uno dei suoi incubi peggiori: l’esondazione del Seveso.
La zona nord della capitale meneghina e Niguarda, infatti, sono state al centro di decine di interventi dei Vigili del Fuoco, alle prese con strade completamente allagate.
Gravissimi i disagi: chiusi i sottopassi di via Stephenson, via Astesani e via Sant’Elia, con circolazione quasi bloccata per tutta la mattina, e tantissimi i cittadini che hanno subìto allagamenti di scantinati, balconi; non sono mancate anche chiamate per tetti pericolanti, cedimenti di ponteggi, e alberi caduti.
Oltre a ulteriori interventi anche in Brianza, a Milano desta allarme anche il Lambro, che è al momento monitorato dalla Polizia locale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here