Truffe in banca, ecco qualche utile regola per gli anziani.. e non solo

Di seguito i consigli per non ritrovarsi nel mirino di malviventi quando si va in banca, si usa l’internet banking o le carte di pagamento e quando si investe

bancomatNegli ultimi giorni l’ABI ha diramato una serie di interessanti consigli per tutti gli anziani (ma non solo loro) che desidera ottenere una migliore sicurezza nei propri rapporti con la banca e, più in generale, nella propria relazione con il denaro. Consigli semplici e facilmente comprensibili, che probabilmente permetteranno a chiunque di poter accrescere la propria asticella di attenzione nei confronti di un tema, l’economia, che meriterebbe un miglior focus.
Ma quali sono questi consigli? Abbiamo preso spunto da alcune riflessioni presenti su webeconomia.it e le abbiamo riassunte di seguito.

Consigli utili quando si va in banca
Cominciamo con qualche consiglio utile nel momento in cui si va in banca. Al fine di evitare truffe e pericoli potrebbe essere opportuno evitare di divenire troppo abitudinari (ad esempio recandosi in banca sempre nello stesso giorno / ora). Inoltre, meglio evitare di essere avvicinati da sconosciuti quando si va o torna dalla banca e, quando si deve ritirare o versare una somma rilevante di denaro, è preferibile farsi accompagnare.

Consigli utili quando si usa l’internet banking
È suggeribile conservare con particolare cura, e modificare frequentemente, i codici che consentono di utilizzare i servizi di internet banking. Mai scrivere i codici personali insieme al dispositivo che genera la password usa e getta. Accedere inoltre al sito dall’indirizzo della barra di navigazione e controllare che il nome del sito sia identico a quello della banca. Abbiate sempre cura, inoltre, di aggiornare sempre i programmi di protezione sui dispositivi utilizzati e installate esclusivamente i programmi e gli aggiornamenti ufficiali. In caso di dubbi, segnalate ogni anomalia alla banca.

Consigli utili quando si usano le carte di pagamento
E se si usano le carte di pagamento? Anche in questo caso i consigli potrebbero essere numerosi, a cominciare da quello più basilare: mai prestare la propria carta di pagamento (carte di credito, bancomat, prepagate, ecc.) per poter far fare prelevamenti o pagamenti ad altre persone. Custodite inoltre con cura il codice Pin, imparandolo a memoria ed evitando di annotarlo laddove potrebbe essere facilmente ricondotto alla carta. Quando digitate il codice per i prelievi, i versamenti e i pagamenti, fate attenzione a non essere osservati da occhi estranei.

Consigli utili quando si investe
Naturalmente, la cautela deve riguardare anche le operazioni di investimento: effettuate pertanto le operazioni di cui sopra esclusivamente con un soggetto abilitato a svolgere l’attività e non consegnate mai contanti alla persone che propone l’investimento, preferendo invece usare strumenti tracciabili come assegni e bonifici, che dovranno essere intestati a nome della banca o della società finanziaria, e mai in favore del singolo consulente. Evitate inoltre di fidarvi ciecamente di chi vi propone facili investimenti con rendimenti sicuri: niente è semplice nel mondo della finanza, tanto meno la possibilità di ottenere con certezza rilevanti profitti.

Sulla base di quanto sopra, risulta piuttosto evidente come il principale requisito comportamentale, per qualsiasi operazione compiuta con i propri risparmi, debba essere rappresentata dalla cautela. Insomma, anche in questo caso, prevenire è sicuramente meglio di curare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here