Spaccio cocaina e marijuana Stazione Centrale Milano, droga nascosta anche sotto terra

Due arresti eseguiti dalla Polizia di Stato; gli spacciatori sono tre giovani, due dei quali provenienti dal Gambia e uno dal Marocco

stazione-centrale-7Tra lunedì 22 e martedì 23 maggio 2017, gli agenti del Commissariato “Garibaldi Venezia” della Polizia di Stato di Milano hanno arrestato due cittadini del Gambia, di 33 anni e 21 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un cittadino marocchino di 24 anni per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.
Gli arresti sono scaturiti a seguito del servizio di prevenzione, controllo del territorio e repressione predisposto e finalizzato al contrasto del fenomeno della microcriminalità e dello spaccio di droga nei pressi della Stazione Centrale di Milano.
Nella prima circostanza, verso le ore 11:25 di lunedì 22, i poliziotti del Commissariato “Garibaldi Venezia”  hanno visto i due giovani mentre cedevano una dose di marijuana del peso lordo di 1,6 grammi a un cittadino albanese 20enne, in cambio di un corrispettivo in denaro.
Durante la perquisizione personale, gli agenti hanno trovato i pusher in possesso di altri 3,75 grammi di marijuana.
Nel secondo caso, verso le ore 00:20 circa, gli agenti della Squadra Mobile hanno notato un cittadino marocchino, risultato poi dagli accertamenti senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale, il quale ha scavato nel terreno per prelevare parte di un grosso involucro all’interno di un giardino pubblico in Largo Fra Paolo Bellintani. Una volta spostatosi in via Lazzaretto, i poliziotti lo hanno fermato per un controllo, ma il giovane è fuggito in direzione di via Vitruvio. È stato raggiunto e bloccato in via San Giovanni alla Paglia, dopo essersi disfatto di 3 involucri termosaldati di cocaina del peso lordo totale di 1,8 grammi. Scagliandosi contro gli operatori di Polizia con calci e pugni, il giovane ha provato un secondo tentativo di fuga rimasto vano.
Da un successivo sopralluogo del terreno nel suo nascondiglio in Largo Bellintani, la Squadra Mobile ha rinvenuto 24 involucri termosaldati del peso lordo complessivo di 20 grammi di cocaina e 22 grammi di hashish suddivisi in due involucri.
L’uomo era già stato arrestato per lo stesso reato due volte in data 04.08.2016 e 08.09.2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here