Sgombero palazzina via Gadames Milano, edificio sarà utilizzato per ospitare bisognosi

La Polizia di Stato ha agito con l’ausilio dei militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Sul posto anche Digos, della Polizia Scientifica, Vigili del Fuoco e 118

sgombero-gadames-poliziaLa Polizia di Stato, nella mattinata di mercoledì 31 maggio 2017 ha dato inizio allo sgombero della palazzina in via Gadames a Milano, occupata abusivamente dallo scorso 1 ottobre, da soggetti gravitanti nella locale area anarchica. La zona adiacente all’edifico, nei giorni precedenti, era stata monitorata attentamente dagli uomini della Questura con servizi preventivi e di osservazione che hanno reso possibile accertare il numero di occupanti, la valutazione delle modalità di intervento e le tecniche operative necessarie.
Per effettuare lo sgombero, già deciso nell’immediatezza degli eventi, si è atteso il momento più opportuno. Lo sgombero ha avuto inizio nelle prime ore della mattina isolando la zona interessata, e il personale della Polizia di Stato si è introdotto nella palazzina con l’ausilio dei militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Sul posto anche personale della Digos e della Polizia Scientifica.
L’operazione ha avuto esito conclusivo in tarda serata e, il servizio, è stato predisposto in modo da ridurre al minimo il rischio di un eventuale danno per gli occupanti.
Il personale della Polizia di Stato ha attuato, anche con l’utilizzo dei mezzi dei Vigili del Fuoco, lo sgombero dei 7 soggetti che si erano posizionati sul tetto. Lo sgombero è stato effettuato con l’ausilio dei militari dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco e della Polizia Locale.
Sul posto anche personale della DIGOS e della Polizia Scientifica per un totale, su tre turni, di circa 200 uomini impegnati, e un equipaggio del 118.
Al termine delle operazioni che si sono svolte senza criticità e tutelando l’incolumità fisica di tutti, si è provveduto a mettere in sicurezza l’immobile che verrà riconsegnato per ospitare famiglie numerose bisognose.
Il Prefetto Luciana Lamorgese e il Questore Marcello Cardona si sono complimentati con tutti coloro che hanno operato ed hanno gestito il delicato intervento per la grandissima professionalità dimostrata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here