Maxi sequestro droga Opera, 300 chili tra marijuana e hashish nascosti in casa

Gli agenti del commissariato “Centro” di Milano hanno scoperto 26 scatoloni contenenti 220 chili circa di “marijuana” e 80 chili di “hashish”; in arresto un 24enne italiano

polizia-spaccio-droga-marijuanaLa Polizia di Stato ha arrestato un giovane di 24 anni, milanese, per detenzione ai fini di spaccio di droga in quanto trovato in possesso di 300 chili di droga tra marijuana e hashish.
L’attività svolta dai poliziotti del Commissariato Centro, nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha portato all’attivazione di accertamenti preliminari e mirati servizi di osservazione per individuare la presenza di un soggetto stanziale sul territorio milanese che potesse detenere un consistente quantitativo di droga.
Da tale attività è emerso che il giovane, incensurato, prestava regolare attività lavorativa presso un esercizio commerciale nella zona del centro e che frequentasse, tra l’altro, una sala giochi e scommesse nel quartiere del “Giambellino”, già nota come abituale ritrovo di spacciatori e incalliti giocatori d’azzardo.
Nel corso dei servizi di appostamento e di pedinamento, mercoledì 14 giugno 2017, nel pomeriggio, il 24enne è stato notato addentrarsi in uno stabile nel Comune di Opera, all’interno del quale ha provveduto ad aprire, munito di apposite chiavi, uno degli appartamenti. Dopo ulteriori e continuati servizi di osservazione, ritenendo ci fosse la concreta possibilità che lo stesso detenesse all’interno del predetto appartamento la sostanza stupefacente, giovedì sera gli agenti hanno bloccato il soggetto e perquisito il locale, operazione che ha portato al rinvenimento e successivo sequestro di 26 scatoloni contenenti 220 chili circa di “marijuana” ed 80 chili di “hashish”, tutti confezionati in buste di cellophane di differente peso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here