Vigile spara a vicecomandante e si suicida San Donato, alla base forti attriti

La corsa disperata in ospedale, ma nessuno dei due uomini è sopravvissuto. Alla base del drammatico evento, gli Inquirenti ipotizzano forti attriti per cause di lavoro

CarabinieriIl drammatico evento è successo poco dopo le 15,00 di giovedì 29 giugno 2017 in via Cesare Battisti 2, negli uffici della Polizia locale del Comune di San Donato Milanese: un vigile ha sparato al suo superiore, colpendolo al torace, e poi si è suicidato.
Il botto è stato udito anche dai cittadini che si trovavano presso gli uffici del Comando, e tanti hanno pensato a una bomba.
subito chiamato il 118, entrambi sono stati portati in ospedali, con una lotta contro il tempo date le condizioni gravissime.
Purtroppo, nessuno dei due ce  l’ha fatta, e entrambi gli uomini sono spirati.
Le indagini sono a carico dei Carabinieri, subito presenti sul luogo dell’accaduto; secondo le prime indagini e testimonianze, tra i due ci sarebbe stato un forte attrito dovuto a motivi di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here