Vaccini obbligatori, lista indicazioni anno scolastico 2017 – 2018

Vaccinazioni obbligatorie e non obbligatorie: ecco dove i genitori possono trovare tutte le informazioni

tessera-sanitariaLa fine delle vacanze estive coincide con il ritorno a scuola dei bambini e dei ragazzi italiani; uno dei grandi temi dibattuti quest’anno sono stati i vaccini, resi obbligatori e propedeutici per l’inserimento nei plessi scolari degli stessi alunni.
LA LEGGE – Per scoprire e trovare tutte le indicazioni per l’anno scolastico 2017/2018, è sufficiente collegarsi al seguente link:
https://www.ats-milano.it/portale/Ats/Carta-dei-Servizi/Guida-ai-servizi/Vaccinazioni/Vaccinazioni-obbligatorie-indicazioni-per-lanno-scolastico-2017-2018
– Qui i genitori potranno vedere con mano tutte le modifiche che sono state introdotte in sede di conversione legislativa del Decreto Legge numero 73 del 7 giugno 2017, quello denominato “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”.
VACCINAZIONI OBBLIGATORIE – Le vaccinazioni obbligatorie, secondo le indicazioni del Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente (età 0-16 anni), sono le seguenti:
anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti Haemophilus influenzae tipo B, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite e anti-varicella, quest’ultima solo a partire dai nati nel 2017.
VACCINAZIONI NON OBBLIGATORIE – Non sono invece obbligatorie ma “fortemente raccomandate”  le vaccinazioni: anti-meningococco B, anti-meningococco C, anti-rota virus, e anti-pneumococco.
DOCUMENTI – Per poter essere iscritti all’anno scolastico 2017/2018 i genitori o i tutori devono consegnare almeno uno dei documenti riportati nella tabella al link condiviso.
– Si ricorda che, ai fini dell’autocertificazione, è possibile consultare lo stato delle vaccinazioni del proprio figlio attraverso la Carta Regionale dei Servizi – CRS, che in quindici anni di vita, da quando è stata sviluppata da Lombardia Informatica, si è dimostrata affidabile e utile per facilitare e semplificare la vita dei cittadini lombardi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here