Rapine farmacie piazza Insubria e piazza Imperatore Tito Milano, un arresto

Arrestato il presunto responsabile dei reati, commessi con un complice ancora ricercato

FarmaciaLa Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in data 18 settembre 2017 dal GIP presso il Tribunale di Milano nei confronti di un uomo di 50 anni, accusato di aver commesso diverse rapine in farmacia.
La misura cautelare è stata adottata all’esito di attività d’indagine, condotta dagli agenti del Commissariato Monforte/Vittoria, che ha consentito di raccogliere gravi indizi di reità, in concorso con un altro individuo rimasto sconosciuto, di due rapine a farmacie compiute in piazza Insubria ed in piazza Imperatore Tito, perpetrate rispettivamente in data 09.12.2016 ed in data 26.12.2016.
L’ottima conoscenza del territorio da parte del personale operante, la visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza e l’analisi del modus operandi ha consentito, dalla visione di un unico frame del filmato acquisito in piazza Insubria in cui era inquadrato il volto di uno degli autori con la visiera del casco alzata, e dalle movenze del medesimo, di orientare le indagini verso il 50enne, persona ben nota per essere stata sottoposto alla vigilanza da parte dell’Ufficio nel periodo in cui era ammesso alla misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali, terminata solo alcuni mesi prima.
L’ipotesi investigativa fu poi corroborata dall’individuazione fotografica effettuata da una delle farmaciste presenti in piazza Imperatore Tito al momento della rapina, che, visionando un album appositamente predisposto, ha riconosciuto il 50enne come uno dei rapinatori che aveva agito il 26.12.2016.
La farmacista, inoltre, visionando il frame ricavato dal filmato acquisito dal sistema di videosorveglianza della farmacia di Piazza Insubria, ha confermato che si trattava della stessa persona che aveva rapinato la farmacia ove lei lavorava.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here