Ferisce figlio con machete Milano, culmine di lite in famiglia

Il giovane era intervenuto per difendere la madre; sul luogo sono arrivati i Carabinieri

L’operazione è stata eseguita dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano: in arresto un uomo di 43 anni, che durante una lite ha colpito il figlio con una machete.
Secondo quanto ricostruito, la lite è scoppiata tra il 43enne, cingalese, e la moglie, una connazionale di 38 anni.
La lite ha raggiunto un culmine di estrema violenza, al punto che la donna  ha chiamato i Carabinieri, chiedendo aiuto contro le botte e le minacce di morte del coniuge.
Il momento peggiore è stato quando il figlio della coppia, di 21 anni, ha preso le difese della madre e il 43enne, brandito un machete, è riuscito a colpirlo di striscio al collo.
Arrivati i militari, l’uomo aveva nascosto l’arma dentro un armadio, ma è stato bloccato.
Le due vittime, il 21enne e la madre, sono stati portati all’ospedale San Carlo; i medici hanno dimesso la donna con 5 giorni di prognosi, e il giovane con 8.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here