Guardia McDonald’s Duomo accoltellata Milano dopo aver allontanato gruppo di nordafricani

Accoltellata alle otto e mezza di sabato sera, sotto gli occhi inorriditi di decine di clienti; a Milano continua l’allarme sicurezza

I fatti sono avvenuti alle 20,30 circa di sabato 2 dicembre 2017 a Milano, presso il McDonand’s della centralissima Galleria Ciro Fontana, sotto la Galleria Vittorio Emanuele e sotto le guglie del Duomo, mentre il fast food era gremito di clienti; accoltellato l’addetto alla sicurezza del locale, intervenuto per allontanare un gruppo di una decina di ragazzi nordafricani che, invece di ordinare e consumare, disturbava i clienti, motivo per cui la guardia ha allontanato i giovani, venendo poi accoltellato.
Secondo quanto ricostruito, l’addetto alla sicurezza è intervenuto su indicazione del responsabile del punto vendita, dato che gli extracomunitari avevano occupato un tavolo rifiutandosi, tuttavia, di ordinare, e continuando invece a infastidire gli avventori.
Purtroppo, la questione non si è esaurita qui e, la guardia, all’uscita dell’esercizio è stata selvaggiamente aggredita dal branco. Senza pietà, infatti, i ragazzi hanno accoltellato l’uomo, di 29 anni e di origine albanese, dandosi poi alla fuga.
La vittima è stata soccorsa e trasportata al Policlinico in codice giallo: oltre alla coltellata alla schiena, i malviventi hanno anche pestato il 29enne, fratturandogli uno zigomo e lussandogli una spalla.
Sul luogo si sono recati gli agenti della Polizia di Stato, che hanno preso in carico le indagini.
Al momento, gli agenti hanno ascoltato i testimoni e stanno vagliando i contenuti delle telecamere, percorrendo la strada dei frequentatori abituali della zona.
Solo nella stessa settimana, all’interno di uno dei noti store di corso Vittorio Emanuele, una mamma con la figlia era stata circondata da una banda di 6 nomadi, che le avevano rubato il portafogli. In merito, invitiamo tutti i lettori a esprimere la propria opinione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here