Arresto spacciatore stazione Milano Rogoredo, bilancio controlli dicembre 2017

Continua l’attività di controllo e prevenzione della Polizia di Stato presso l’area boschiva di Rogoredo

La Polizia di Stato ha arrestato un cittadino marocchino di 51 anni ritenuto responsabile di spaccio di sostanze stupefacente presso l’area boschiva a ridosso della stazione ferroviaria di Milano Rogoredo.
Gli agenti del Commissariato Mecenate, da tempo, sono impegnati nell’attività di prevenzione e repressione tese a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona di Rogoredo e in particolare nell’area a ridosso dell’area ferroviaria, nota come una della piazze dello spaccio di stupefacenti di Milano e dell’intera Regione.
L’attività investigativa, svolta ieri pomeriggio dai poliziotti del Commissariato Mecenate, ha permesso di arrestare il pusher e di sequestrare 370 grammi di marijuana, 10 flaconi di metadone, decine di siringhe nuove, 3 cellulari e materiale di confezionamento.
Nei precedenti controlli sono stati sequestrati 600 grammi di eroina e 300 di cocaina e sono stati intensificati i controlli a tal punto di aver proceduto all’avvio di procedimenti amministrativi per l’irrogazione di Fogli di via obbligatori a carico di centinaia di tossicodipendenti.
Negli ultimi 30 giorni sono stati eseguiti alcuni controlli: il 22 novembre sono stati controllati 23 tossicodipendenti. Nella circostanza sono stati deferita dall’Autorità Giudiziaria 2 persone già destinatari di Foglio di Via obbligatorio e 2 persone deferita all’Autorità Giudiziaria perché destinatari di avviso orale e di affidamento in prova ai servizi sociale.
Il giorno 28 novembre sono state controllate 22 persone, tutti con precedenti di polizia e alcune segnalate per consumo di droga, di cui 6 sono stati oggetto di sanzioni amministrative e uno è stato espulso dal territorio Nazionale e rimpatriato in Marocco.
Il giorno 6 dicembre sono state controllate 38 persone, 3 veicoli e 2 soggetti sono stati indagati in quanto inottemperanti ai Fogli di via obbligatorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here