Sparatoria via Lucca Milano, fermato presunto responsabile

Eseguito dalla Polizia di Stato un provvedimento di fermo in esito alle indagini per la sparatoria di via Lucca avvenuta il 29 novembre scorso

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Milano, in esito all’indagine sul ferimento con colpi d’arma da fuoco alle gambe ai danni di un cittadino italiano avvenuto in via Lucca a Milano il 29 novembre scorso,  hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto, emesso dal Sost. Proc. Dott. Luca Gaglio della Procura della Repubblica presso il tribunale Ordinario di Milano, per i reati di tentato omicidio e porto illegale di arma comune da sparo nei confronti  del cittadino italiano.
Secondo gli Inquirenti, il grave delitto sarebbe maturato nell’ambito delle illecite attività legate al traffico di sostanze stupefacenti, in particolare per debiti di partite non pagate.
L’arma da sparo utilizzata è stata rinvenuta debitamente occultata all’interno di una cantina nella disponibilità di un altro soggetto italiano, a sua volta denunciato.
L’indagato era prima fuggito in una località in provincia di Foggia e poi, rientrato a Milan, si nascondeva presso l’abitazione di un conoscente.
Al momento del fermo sono stati sequestrati una pistola con caricatore rifornito di cartucce 9/21mm e 1.400 euro in contanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here