Bambino salvato in metropolitana Milano, cercasi 18enne per encomio

Il ragazzo ha visto il piccolo caduto sui binari e non ha esitato; senza che lui lo sapesse, Atm aveva dato ordine di bloccare il treno

Un gesto d’amore incondizionato e istintivo verso il prossimo, senza domande e senza esitazioni: così un ragazzo di 18 anni non ci ha pensato 2 volte a gettarsi nei binari della metropolitana Repubblica, a Milano, dove un bimbo di 2 anni era scivolato proprio mentre stava arrivando il treno.
È successo martedì 13 febbraio 2018, proprio il giorno prima di San Valentino: il giovane, zaino in spalla al ritorno da scuola, sceso sulla banchina ha notato una calca insolita e una donna che disperata. Poco più lontano, il figlioletto della donna, un bimbo di poco più di due anni, caduto sui binari proprio mentre il tabellone degli orari dei convogli ne segnalava uno in arrivo entro 1 minuto e mezzo.
Il giovane ha deciso senza esitazioni: con un balzo è sceso nella sede dei binari, ha recuperato il piccolo issandolo poi fino a farlo tornare in salvo sulla banchina e, in meno di 30 secondi, è tornato al sicuro anche lui.
Nella sala di controllo di Atm, intanto, il treno in arrivo era già stato bloccato, ma la reazione del 18enne ha risolto al meglio una situazione drammatica, permettendo il riprendere normale della vita di tutti quanti.
Arrivato il convoglio, il giovane è salito, senza dir nulla, ed è tornato a casa.
La mamma e il piccolo sono stati portati in ospedale per accertamenti.
A questo punto, il 18enne è “ricercato”: vogliono premiarlo, per un gesto che deve essere da esempio e far riflettere tutti quanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here