Arresti Stazione Centrale Milano, 5 casi in 2 giorni

Gli arresti sono stati eseguiti durante un solo weekend; continuate a inviarci le vostre segnalazioni a redazione@cronacamilano.it

Weekend caldo per gli agenti della Polfer in servizio alla Stazione di Milano Centrale. Sabato pomeriggio, gli agenti in borghese hanno tratto in arresto un 35enne algerino, in Italia senza fissa dimora, per aver rubato un bagaglio a un viaggiatore, in attesa per prendere l’autobus verso l’aeroporto di Malpensa. L’uomo è stato individuato dai due poliziotti mentre, in piazza IV novembre, giravacon fare sospetto tra i turisti in coda per prendere i taxi; gli agenti, nascosti tra la folla, lo hanno seguito e colto in flagranza mentre rubava il trolley ad un ignaro viaggiatore. Il soggetto è stato tratto in arresto per furto aggravato.
Dopo poche ore, una pattuglia in divisa durante il servizio di monitoraggio dei convogli in partenza per l’estero, ha arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale un cittadino originario della Nigeria, 31 anni senza fissa dimora, con precedenti specifici, che aveva provato a prendere il treno diretto a Parigi senza biglietto e senza documenti. La persona, fermata per un controllo, ha tentato di scappare aggredendo e colpendo più volte gli agenti, che lo hanno arrestato.
Domenica mattina, di nuovo gli agenti in borghese hanno tratto in arresto, per furto aggravato in concorso, un gruppo di tre persone, due uomini (29 e 24 anni) e una donna (35 anni) originari del Sud America (Cuba e Perù) che hanno rubato una valigia a una turista mentre pranzava in un bar all’interno della Stazione Centrale. Il gruppetto è stato notato dapprima mentre gironzolava tra i viaggiatori prestando particolare attenzione ai bagagli, per poi recarsi all’interno dell’esercizio commerciale, prendendo di mira una giovane donna coreana che mangiava un panino con la borsetta appoggiata sul tavolo. E così, mentre la ragazza del gruppo la distraeva con una scusa, gli altri due complici le hanno portato via la borsetta senza che nemmeno la vittima se ne accorgesse. I poliziotti sono intervenuti tempestivamente e hanno arrestato i tre colpevoli.
La sera dello stesso giorno, personale del Settore Operativo Polfer di Milano Centrale ha eseguito un ordine di carcerazione, emesso il 26 aprile scorso dal Tribunale di Milano, nei confronti di una cittadina bosniaca di 28 anni, che dovrà scontare la pena di 11 mesi e 28 giorni di reclusione per reati contro il patrimonio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here