Uomo si dà fuoco viale Zara Milano, alla base l’ennesima lite

L’ennesima lite con l’ex coinquilino, e il crollo totale; il giovane è stato ricoverato in codice rosso

È successo nel pomeriggio del 16 luglio 2018, in viale Zara: un ragazzo di 27 anni si è dato fuoco davanti a una pattuglia delle Forze dell’Ordine, arrivata a seguito delle minacce dello stesso 27enne di incendiarsi da solo. Gravissime le condizioni riscontrate dal 118, i cui paramedici hanno portato il ragazzo in codice rosso a Niguarda, con ustioni di secondo-terzo grado. Leggermente ustionati anche due poliziotti, (in codice verde a Niguarda).
Secondo le prime ricostruzioni eseguite dalle Autorità preposte, alla base del gesto l’ennesima lite del giovane con il suo ex inquilino; pochi giorni prima, infatti, il 27enne si era recato dall’altro a causa di una questione riguardante la corrispondenza. Anche in questo contesto la tensione era stata alta, al punto che il giovane, uscendo dall’esercizio commerciale dell’ex coinquilino, ne aveva spaccato la porta a vetri.
Lunedì il nuovo episodio: prima il giovane si è nuovamente recato all’esercizio commerciale dell’altro, con una tanica di benzina che già lì ha parzialmente versato, poi è fuggito in viale Zara. Mentre l’ex coinquilino ha subito avvertito, il 27enne si è dato fuoco.
Fortunatamente sul posto stava transitando una pattuglia della Guardia di Finanza, i cui militari sono subito intervenuti con un estintore e hanno evitato il peggio. Il giovane è stato poi ricoverato in codice rosso, mentre i due Finanzieri hanno riportato lievi ustioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here