Katane e droga in casa Milano, arrestato italiano

La Polizia di Stato ha arrestato un giovane italiano per detenzione di stupefacenti e indagato per il possesso di due Katane, due spade e un pugnale detenuti illegalmente

L’arresto è stato eseguito dai poliziotti della volante del Commissariato Porta Genova della Questura di Milano, durante il servizio del controllo del territorio, dopo aver appreso da una fonte confidenziale sulla presenza di un ragazzo che deteneva delle armi presso la propria abitazione in uno stabile del quartiere Giambellino.
Dopo aver individuato l’appartamento e svolto alcune verifiche sulle indicazioni fornite, i poliziotti hanno effettuato una perquisizione domiciliare alla presenza dell’inquilino. Dal controllo sono state rinvenute due Katane giapponesi lunghe circa un metro, due spade in acciaio della lunghezza di circa 75 centimetri e un
pugnale di 28 centimetri, il tutto rinvenuto nel bagno.
Durante il controllo i poliziotti hanno rinvenuto numerose confezioni di sostanza stupefacente nascoste nel bagno, tra i pensili della cucina, nell’armadio e in un vano sottostante il materasso per un peso complessivo di 1,2 Kg di marijuana, 980 grammi si hashish, il materiale per il confezionamento e circa 2000 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here