Vigili aggrediti, De Corato propone spray al peperoncino

L’episodio, ultimo solo cronologicamente di una lunga serie, si è svolto ieri pomeriggio all’ingresso principale del Castello Sforzesco, alle spalle della fontana.

 

Chi ha mai fatto un giro in zona, non avrà sicuramente potuto non notare, soprattutto nei weekend, il proliferare dei molteplici teli stesi a terra dove, come in una Montenapoleone alla portata delle tasche più sfornite, sfilano i modelli più accattivanti delle borse firmate Gucci, Prada, Louis Vuitton, nonché occhiali da sole, cinture, borselli, scarpe…. E questo ogni settimana, mese dopo mese o, meglio, collezione dopo collezione.

 

Ogni volta che arriva la Polizia, ovviamente, la scena cambia e i venditori abusivi, generalmente tutti nordafricani, più veloci di schegge raccolgono le quattro cocche del proprio lenzuolo steso a terra e, caricatisi il sacco sulle spalle si danno alla fuga, di solito correndo verso Cadorna e verso i numeri civici dispari della Piazza, in direzione via Ricasoli, Minghetti, Carducci.

 

Ieri pomeriggio, prima domenica dei saldi a Milano, anche lo shopping di capi contraffatti ha registrato un numero elevato di acquirenti disposti a tutto pur di sfoggiare un accessorio griffatissimo e, quanto accaduto, l’ha ricostruito direttamente il vicesindaco e Assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, che ha dichiarato:

 

“La Polizia Locale durante controlli antiabusivi nel centro storico, sull’asse San Babila-Castello, ha arrestato tre ambulanti senegalesi clandestini, due con precedenti specifici, per resistenza e lesioni.

 

I vigili stavano procedendo all’identificazione di un senegalese clandestino che, in piazza Castello, era stato sorpreso a vendere merce abusivamente. L’irregolare, che si rifiutava con violenza di dare le proprie generalità, ha chiamato in aiuto i rinforzi: sono così accorsi una decina di connazionali. Questi per intimorire gli agenti, li hanno circondati.

 

Uno di loro li ha strattonati e fatti cadere a terra, favorendo la fuga dell’abusivo che è stato poi rintracciato in via Meravigli e arrestato per resistenza aggravata.

 

Nel frattempo una pattuglia della Polizia Locale intervenuta in ausilio, ha rintracciato in piazza Cadorna altri due del gruppo che da piazza Castello si era disperso nelle zone limitrofe.

 

I due, per opporsi al fermo, hanno intrapreso una colluttazione con gli agenti, che sono stati presi a calci e pugni. Per gli irregolari, con precedenti per resistenza e violazione alla legge sull’immigrazione, sono scattate le manette per resistenza aggravata e lesioni.

 

I vigili sono stati medicati presso un ospedale cittadino: la prognosi è di 7 giorni”.

 

Alla luce di ciò, lo stesso De Corato ha proposto di dotare gli agenti della Polizia Locale di spray al peperoncino:

 

“Per tutelare maggiormente l’incolumità dei nostri agenti per strada, da aggressioni subite in servizio, stiamo prendendo in considerazione l’ipotesi di rafforzare l’equipaggiamento della Polizia Locale attualmente in uso. E di dotare i vigili di spray al peperoncino, come strumento ulteriore, da utilizzare naturalmente in termini difensivi. Una proposta che valuteremo con il Ministero degli Interni”.

 

Leggi anche:

pugni De Corato – ambulante aggredisce vicesindaco in Sant’Alessandro fuori da un bar

Borse false Prada Piazza Castello, abusivo tenta di sfuggire alla Polizia e sferra due pugni a un agente

vigili aggrediti via Dante da mendicante rumeno con calci, pugni e morsi

Vigili aggrediti da abusivi mercato via Fauché, la prognosi è di 4 e 10 giorni

Vigilessa aggredita da un abusivo al mercato delle pulci di Bonola

Rissa a Corsico per un motorino sequestrato a un minorenne. Un agente è stato preso a morsi e una poliziotta è volata a terra per un pugno in faccia

Concerto Ligabue San Siro, venditore abusivo spacca a sassate il finestrino di una volante, gli avevano sequestrato la merce

Gucci e Louis Vuitton falsi in corso Buenos Aires, multe e arresti per merce taroccata

Vigile investito da auto pirata via Coni Zugna, zona Papiniano

 

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here