Chiesti 5 anni per ispettore

Prosegue l’inchiesta sul racket delle case popolari a Quartoggiaro, nata nel 2010 sulla base di numerose segnalazioni ad opera dell’associazione Sos Racket e Usura di Frediano Manzi. Le indagini erano culminate lo scorso 20 maggio in una maxi-operazione di arresti per un vasto giro di compravendita di alloggi abusivi; figure centrali dell’organizzazione erano un pregiudicato noto nel quartiere per i suoi legami con la criminalità organizzata, e un ispettore.

Secondo le attività investigative condotte, l’ispettore, già in custodia cautelare in carcere su richiesta del GIP Federica Centone, è stato accusato di associazione per delinquere e tentata concussione sessuale.

Ora il PM Antonio Sangermano ha formulato davanti ai giudici della settima sezione penale una richiesta di condanna a 5 anni e 8 mesi.

Durante l’operazione condotta lo scorso maggio, insieme all’uomo sono stati arrestati e condotti in carcere anche altri 4 uomini.

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here